Nessuna sanzione per professionisti e operatori commerciali non muniti di pos per i pagamenti elettronici

Nessuna sanzione per professionisti e operatori commerciali non muniti di pos per i pagamenti elettronici
15 Giugno 2018 Giovanni Sciangula

Il Consiglio di Stato con il parere numero 1446 dell’1 giugno 2018, ha respinto lo schema di decreto proposto dal Ministero per lo Sviluppo Economico finalizzato all’introduzione mediante decreto ministeriale di sanzioni amministrative in caso di inosservanza da parte di professionisti e operatori commerciali dell’obbligo di utilizzare gli apparecchi telematici per accettare pagamenti con bancomat e/o carte di credito.
I Giudici di Palazzo Spada hanno affermato che nel caso di specie opera non soltanto la riserva di legge ai sensi dell’articolo 23 della Costituzione, ma anche il principio di legalità sancito dalla legge numero 689/198, ritenendo quindi illegittima l’assimilazione ai fini della sanzionabilità dell’obbligo di accettazione di pagamenti con bancomat e carte di pagamento con quello di cui all’art. 693 del codice penale.

image_print