Inservibilità dei beni espropriati

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia – Sezione staccata di Catania, con recente decisione del 17 aprile 2019, sposando la tesi difensiva sostenuta per la controinteressata dall’Avvocato Edoardo Nigra, ha ritenuto che ai fini la dichiarazione di inservibilità dei beni espropriati di cui all’art. 61 della legge 2359/1865 e la loro retrocessione rimangono precluse qualora i beni stessi non siano più, per qualsiasi ragione, in condizione di essere rivenduti.

Per ricevere ulteriori informazioni o una consulenza al riguardo, è possibile contattarci anche alla nostra e-mail di studio ( catania@scuderimottaeassociati.it ) oppure alla e-mail personale dell’Avvocato Edoardo Nigra ( edonigra@mondolegale.it).

 

image_print