Cassazione: sì al risarcimento danni ai medici specializzandi iscritti nel 1982

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con l’ordinanza depositata il 31 maggio 2018, ha riconosciuto il diritto alla “adeguata remunerazione” prevista dalle direttive comunitarie numero 362 e 363 del 1975, numero 76 del 1982 e numero 16 del 1993, anche ai medici iscritti alle scuole di specializzazione nel corso dell’anno 1982.

L’azione è stata patrocinata dagli Avvocati Giovanni Sciangula e Rosario Calanni Fraccono e rappresenta un altro successo conseguito in favore dei giovani medici iscritti alle scuole di specializzazione prima del 31 dicembre 1982, ossia prima della data ultima di recepimento della predetta normativa comunitaria nell’ordinamento italiano.

La Terza Sezione, in particolare, prendendo spunto dalla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea C-616/16 del gennaio 2018, ha respinto il ricorso avversario presentato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e, per l’effetto, ha definitivamente sancito il diritto al risarcimento del danno anche ai medici specializzandi immatricolati nel corso dell’anno 1982.

Per ricevere ulteriori informazioni o una consulenza al riguardo, è possibile contattarci anche alla nostra e-mail di studio ( catania@scuderimottaeassociati.it ) oppure alle e-mail personali dell’Avvocato Giovanni Sciangula ( giovannisciangula@mondolegale.it ) e dell’Avvocato Rosario Calanni Fraccono ( rosariocalanni@mondolegale.it ).

 

image_print