Avvalimento di qualità soggettive della ausiliaria

Avvalimento di qualità soggettive della ausiliaria
22 Giugno 2018 Valentina Magnano S. Lio

L’avvalimento può essere utilizzato, a norma dell’articolo 89 del decreto legislativo n. 50/2016, per tutti i requisiti soggettivi di partecipazione (cfr. ex multis Consiglio di Stato, sez. V, 21/03/2017, n. 1295; Consiglio di Stato, sez. IV, 01/08/2016, n. 3467; Consiglio di Stato, V, 22 maggio 2015 n. 2563 (ma si veda., ex plurimis, Cons. Stato, V, 4 novembre 2014, n. 5446; III, 13 ottobre 2014, n. 5057; 11 luglio 2014, n. 3599; V, 28 aprile 2014 n. 2200), ivi inclusi i requisiti soggettivi di qualità.

In tal senso si é espresso il Consiglio di Stato, con la sentenza del 22 giugno 2018 n.3286, con la quale si é in particolare ritenuto suscettibile di avvalimento, il nulla osta prodotto dall’impresa ausiliaria in sede di gara che consentiva alla società di svolgere, in qualità di parte terza ai sensi dell’art. 24, dLgs 191/2007 cit. l’attività di crioconservazione, stoccaggio e trasporto di cellule staminali emopoietiche per la gestione di disaster recovery.

image_print