Aggiornate le FAQ sulle linee guida ANAC n.4 per gli affidamenti sotto soglia

Aggiornate le FAQ sulle linee guida ANAC n.4 per gli affidamenti sotto soglia
13 Luglio 2018 Matteo Castiglione

Lo scorso 3 luglio 2018, l’ANAC ha aggiornato le FAQ relative alle Linee Guida n. 4, riguardanti le “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, per come modificate ed approvate con delibera del Consiglio n. 206 del 1 marzo 2018, a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56.

L’aggiornamento di tali Linee Guida, in vigore dal 7 aprile 2018, aveva invero generato alcune perplessità applicative che l’ANAC, col recente aggiornamento delle FAQ qui segnalato, ha infine chiarito.

In particolare, le tematiche su cui l’ANAC ha dato risposta, sono le seguenti:

a) applicazione e declinazione della regola del trattamento unitario delle offerte con identico ribasso e delle operazioni connesse al c.d. taglio delle ali (di cui al punto 5.2.6, lettera k), delle Linee guida n. 4), in relazione ai diversi metodi di calcolo della soglia di anomalia di cui all’art. 97, comma 2, del Codice dei contratti pubblici;

b) applicazione e declinazione del principio di rotazione nelle stazioni appaltanti dotate di una pluralità di articolazioni organizzative;

c)  problematiche concernenti l’utilizzo del documento di gara unico europeo (DGUE) per la dichiarazione sul possesso dei requisiti generali e speciali da parte dell’operatore economico, nel caso di affidamenti diretti ex articolo 36, comma 2, lettera a) del Codice dei contratti pubblici;

d) problematiche concernenti la possibilità per la Stazione appaltante di esonerare l’affidatario dall’obbligo di presentare la garanzia definitiva, ai sensi dell’articolo 103, comma 11, primo periodo del Codice dei contratti pubblici.

Il testo completo delle FAQ è disponibile qui

image_print